Ultimi aggiornamenti

LA VOCE DELLE CASSE

MONITORIAMO L'INPS E LE CASSE:

se hai finalmente incassato la tua meritata pensione in cumulo, congratulazioni e segnalalo all'Associazione cliccando qui

Hanno finalmente ricevuto la meritata Pensione in Cumulo 57 professionisti

(i risultati in dettaglio sono alla pagina "In Pensione col Cumulo"

Contatore
counter for website

Normative

Informazioni

Tesseramenti

Cumulo tour

Link utili

Quota 100

Per la pensione

Leggi e circolari

ANTICIPO DEL TFS, POSSIBILI CONVENZIONI PER GLI EX DIPENDENTI DELLA P.A.

Si sono avuti nei giorni scorsi contatti fra il Dr. Marco Nicoletti, presidente dell'Associazione, e la Direzione della filiale di Roma Montecitorio della B.P.M., unica sede di questo istituto bancario ad istruire le pratiche di finanziamento del TFS.
Di cosa si tratta.
I dipendenti della P.A. all'atto del pensionamento subiscono un'ingiusta discriminazione rispetto ai pensionati del privato; infatti nel 2012 il governo Monti nel "SalvaItalia" introdusse una misura che dilazion˛ la riscossione del Trattamento di Fine Servizio in tre tranches: la prima, che decorre 12 mesi (+ max 90 giorni) dopo il pensionamento con il pagamento massimo di 50.000 euro lordi, la seconda dopo ulteriori 12 mesi per i secondi 50.000 euro, infine la terza, dopo un ulteriore anno, per il saldo.
A tale ingiusta differenza di trattamento si aggiunge un secondo differimento per coloro che si avvalgono del cumulo pensionistico: per chi va in pensione anticipata il diritto all'erogazione decorre solo all'etÓ della vecchiaia (oggi 66 anni e 7 mesi) per cui chi dovesse pensionarsi oggi vedrebbe saldato quanto gli spetta (ricordiamoci che sono soldi accantonati dal lavoratore nel corso dell'intera carriera) all'etÓ di quasi 70 anni!
La B.P.M. ha saputo cogliere il disagio di questa larga fetta di pensionati, proponendo un finanziamento dell'intera cifra spettante al pensionato, con un interesse calmierato, l'1% annuo, e con zero spese di istruzione pratica, apertura di un conto corrente dedicato a zero spese (ma senza il vincolo di trattenere l'importo erogato) e senza penali nel caso di estinzione. Si tratta in pratica di una cessione di credito, a condizioni di sicuro vantaggio.
E' necessario richiedere tramite il portale Inps, con il PIN dispositivo, una certificazione di quantificazione del proprio TFS, i cui tempi di lavorazione possono variare da pochi giorni a diverse settimane.

E' allo studio una convenzione tra l'Associazione cumulo e la Banca Popolare di Milano, nelle prossime settimane contiamo di illustrarvela