Ultimi aggiornamenti

LA VOCE DELLE CASSE

MONITORIAMO L'INPS E LE CASSE:

se hai finalmente incassato la tua meritata pensione in cumulo, congratulazioni e segnalalo all'Associazione cliccando qui

Hanno finalmente ricevuto la meritata Pensione "qui per i dettagli"

Contatore
counter for website

L'angolo delle fake news

Normative

Informazioni

Tesseramenti

Cumulo tour

Link utili

Quota 100

Per la pensione

Leggi e circolari

LA PENSIONE CON QUOTA 100

Poco è cambiato rispetto a quanto già si sapeva, salve ovviamente le modifiche che potranno essere apportate al decretone in sede di conversione, per chi intende andare in pensione con la cosiddetta "Quota 100":
la prima finestra d'uscita è prevista al 1° aprile per i lavoratori del privato e successivamente ogni tre mesi, mentre per gli statali, contrariamente a quanto in un primo tempo previsto, la prima finestra si aprirà il 1° agosto, non più il 1° luglio, e successivamente ogni sei mesi; solo per il personale scolastico l'unica finestra resta quella del 1° settembre di ogni anno; non è consentito,infine, fruire di questa opportunità agli addetti ai comparti sicurezza e difesa.

Restano invariati i requisiti minimi anagrafico, 62 anni d'età,e contributivo, 38 anni.
La possibilità di andare in pensione scegliendo questa opzione è consentita anche a chi utilizzerà il meccanismo del cumulo (che non riguarda le casse professionali), senza dover sottostare ad alcuna penalizzazione.
Per i dipendenti pubblici è prevista la comunicazione delle proprie dimissioni dall'ente di appartenenza con un anticipo di sei mesi e con decorrenza della prestazione dopo sei mesi dalla certificazione Inps del conseguimento dei relativi requisiti.

E' infine previsto, come preannunciato, il divieto di cumulo pensione-reddito da lavoro,tranne che per quello autonomo svolto in maniera occasionale, a condizione che non si superi l'importo annuo di ? 5.000,00.
Buone notizie per chi aspirava all'anticipo pensionistico "social",prorogato di un anno, e alla già sperimentata "Opzione Donna"; un contentino è stato poi riservato ai dipendenti pubblici destinatari del TFS-TFR, che potranno ricevere sin da subito una tranche pari a 30.000,00.= euro, previa convenzione con l'ABI, con l'accollo da parte dell'Erario di ben il 95% degli interessi.

Gerardo DI MURI

18 Gennaio 2019

Riproduzione vietata

E' possibile scaricare da qui il il testo decreto legge reddito di cittadinanza/quota 100